Archivi tag: old memories

Old memories

AMANTI PERFETTI

Siamo statue d’argilla
che il tempo modella
a proprio piacere.
Siamo amanti perfetti,
profili di luce fluorescente
sui petali dei fiori,
rimpianti dalla notte
che non ci vuole lasciare.

***

E ancora una volta
mentre lei se ne va
bramo per aver
di nuovo un suo bacio.
Un bacio che sia
un alito di vita
candido
come la neve che cade
caldo
come il sorriso di un bimbo.
Un bacio che,
paradisiaca malizia,
sfiori le mie labbra
e mi innalzi al cielo.

***

Stella rubata al cielo,
frutto proibito
nella mano blasfema,
amor di confine
diviso da una retta.

Cosa sei tu?

Messaggio divino,
la cura per il mio male,
bottiglia di Brunello
che non finisce mai.

da LACRIME E SOGNI (Kuaderni, 2004 c.a.)

Dormi Già

Che fai, dormi già?
Vivi abusando, senza timori…
meglio il rimpianto o il rimorso?
Vivi e guarda avanti,
destati e corri per le strade
voglio sentir la tua voce urlare,
i tuoi piedi battere,
le tue mani accarezzare il mio viso.
Ora dormi… a vegliar su di te
c’è la mia lucida pazzia.

1/16

*Ho ritrovato Lacrime E Sogni, un vecchio libretto di mie poesie che stampai parecchi anni fa, quando frequentavo alcuni studenti dell’università di Pavia. Nei prossimi giorni pubblicherò qui quei testi, per omaggiare il tempo che fu.

Così scrivevo…

DI NOI POETI

No! Voi non potete pensare di noi poeti
come dei buoni a nulla senza forze
solo perché abbiamo un animo di paglia che brucia
in mezzo a chi si crede un sole.
La nostra forza sta nei muri che solleviamo
nella scelta della strada meno battuta
anche se più scomoda.
Siamo esseri umani
senza sangue schiumante di superbia
vi osserviamo con virtù.
Ridete pure dei nostri stracci
di questa nostra condizione
quando riuniti in piccole feste
ci credete un mondo rovinato
lontano dall’albo dei miseri vincitori.

Lenzuola Di Silenzio

Si distende la notte e tu
avvolta dalle stelle,
sei pronta a svernare. Vai!
Abbandona i girasoli
cammina in questo mondo che si schiude
lasciami il peso dei discordi inutili.
Immergiti nel sonno
riposa sull’acqua, sognami!
E solo allora…
solo allora non sarò un’illusione
ma la mano che ti accarezza
tra bianche lenzuola di silenzio.

(da SIGARETTE – Venti Poesie Per Smettere Domani)