amore

Ho una foto della tua schiena
fatta sul bordo di un pomeriggio,
te lo volevo dire appena
io l’ho scattata, ma tu
non ti sei mai voltata.
Ho una foto del tuo piede
con la punta che poggia per terra, (altro…)

A te, che di Caproni i versi vesti
vorrei dire
il tuo corpo mi tenta
di menta, il porto di Livorno profuma
fa impallidire ancora più la luna
quando passi in bicicletta (altro…)

Mi piace avere la bocca piena
di cibo
di speranze
di te
mi piace avere tra i denti
la tua carne (altro…)

Non si poteva parlare.
Il silenzio era troppo bello…
Chiuso nella gelida luna
nudo di ogni inutile seta
ti ascoltavo respirare
cortese (altro…)

Potremmo essere rette parallele, binari
noi due
e partire da Centrale
per toccarci solamente là, in fondo
dove l’orizzonte si nasconde lontano dalla skyline di Milano.
Potremmo essere treni solitari (altro…)

Sono un acrobata
un famelico aviatore di visioni
e prima di baciarti
lavo queste mie labbra assurde
mi stringo ai tuoi fianchi
come tu fossi rete (altro…)

Non ti leggo poesie d’amore
soltanto per il fatto che soffro di timidezza latente
perché quando ti annuso
mi si chiude la credenza del petto
e vi succede dentro un finimondo
che scoppiano i barattoli del pianeta tutto. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: