Estratto da “Sigarette, venti poesie per smettere domani” di Roskaccio

Articolo uscito sul blog L’ ALTROVE – Appunti Di Poesia.
Un sentito grazie a tutto lo staff.

L'Altrove - Appunti di poesia

Oggi vogliamo farvi leggere alcune poesie tratte dalla raccolta Sigarette, venti poesie per smettere domani di Roskaccio, edita Ilmiolibro.it.

Immagine che rappresenta la copertina del libro di Roskaccio: Venti poesie per smettere domani

Le sigarette e le poesie hanno molto in comune. Ogni sigaretta racconta la storia del momento in cui viene fumata e, “in egual modo”, ogni poesia racconta dell’istante in cui essa viene scritta, spiega l’autore.

Compra il libro qui:
Sigarette. Venti poesie per smettere domani

Non ci resta, quindi, che farvi leggere i suoi versi.

View original post 560 altre parole

Le lancette dell’orologio appeso
con il loro incessante ruotare di tacchi
scendono gradini
aprono crateri
e sono causa infausta
dell’emicrania di tutte le nostre menti. Continua a leggere

Il ciclo produzione…

Il ciclo produzione è cosa molto semplice:
a macchina accesa
si mette il grezzo in morsa, si chiude il portellone
si preme il tasto start.

Continua a leggere

Ho Una Foto Della Tua Schiena

Ho una foto della tua schiena
fatta sul bordo di un pomeriggio,
te lo volevo dire appena
io l’ho scattata, ma tu
non ti sei mai voltata.
Ho una foto del tuo piede
con la punta che poggia per terra, Continua a leggere

Quel truciolo incandescente…

 

Quel truciolo incandescente
che spuntava dal trafilato come da un vaso
ancora me lo ricordo, a perdifiato.
Era ciò che restava di una punta elicoidale
la cui unica colpa fu
di forare nei postumi di un venerdì sera.

Quel sabato mattina fu propizio soltanto
alla potatura di un fiore di metallo.