Old memories

AMANTI PERFETTI

Siamo statue d’argilla
che il tempo modella
a proprio piacere.
Siamo amanti perfetti,
profili di luce fluorescente
sui petali dei fiori,
rimpianti dalla notte
che non ci vuole lasciare.

***

E ancora una volta
mentre lei se ne va
bramo per aver
di nuovo un suo bacio.
Un bacio che sia
un alito di vita
candido
come la neve che cade
caldo
come il sorriso di un bimbo.
Un bacio che,
paradisiaca malizia,
sfiori le mie labbra
e mi innalzi al cielo.

***

Stella rubata al cielo,
frutto proibito
nella mano blasfema,
amor di confine
diviso da una retta.

Cosa sei tu?

Messaggio divino,
la cura per il mio male,
bottiglia di Brunello
che non finisce mai.

da LACRIME E SOGNI (Kuaderni, 2004 c.a.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...