Che Poi

Che poi
non sarebbe davvero male
salire le scale fino a raggiungere il tetto
e buttarmi giù, di sotto
con un tuffo carpiato per fare centro
in quel tuo modo innocuo
di stendermi come biancheria al vento.
Non sarebbe male davvero
guardare dall’alto la meraviglia che va
dalla tua fronte al seno – e poi
ancora più in basso
sapendo che se mi sporgessi troppo
finirei con il contare alla rovescia
tutti i piani di questo palazzo
sapendo che arrivato allo zero
tu saresti il premio
del più famoso schianto – quello
che ha mosso due anime
dentro un unico corpo.

rsk

2 pensieri su “Che Poi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...