Voglio Di Te

Voglio di te
il peso dell’assenza, la dimenticanza
la perdita di pezzi di vita
nello spostarsi da una camera all’altra.
Voglio di te
il mare, il ruolo della salsedine
i capezzoli turgidi da immortalare
nel riflesso di cartoline pallide,
il gemito dell’ombelico,
la fragilità delle fragole
quando arriva fine agosto.
Voglio di te
la premura della saggezza,
la mano sulla mia spalla mentre dici “aspetta”,
gli occhi frutti di foresta
il muschio sopra file di palazzi
il canto degli uccelli tra i tuoi capelli gialli,
la luce del trattore
che ara il mio corpo disteso,
il cavo del telefono appeso
al muro, in costante contatto.
Voglio di te
tutta la tua vicinanza, voglio
non farne più senza.

rsk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...