21 Marzo

Primavera al ventuno
porta i segni di un acquazzone notturno.
Le pozzanghere sono un rimbalzo di lembi
e la brezza mi sbatte sulla barba
i crateri di una estate forse lontana.
Due lampioni curiosi
si curvano a guardarmi salire sulla mia vettura:
la sentono allergica al moto
non appena giro la chiave nel quadro.
Mentre ingrano la marcia, mi guardo attorno.
Solo poche automobili solcano
il catrame di questa provincia industrializzata;
non ci sono colonne a rallentare il passo
i semafori indisturbati lampeggiano
una nebbiolina sale dalle campagne con fare pigro.
Lascio andare la frizione
ma mi fermo dopo nemmeno un metro.
Un orecchino sul tappetino
fa sua la mia attenzione: mi dice che ieri
sedevi al mio fianco,
sul sedile un poco reclinato.

rsk

One thought on “21 Marzo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...