Ho pensato una poesia. 
L’ho pensata, non scritta.
L’ho pensata nella sua interezza, dal titolo alla chiusa,  
e mi piaceva, stava uscendo davvero bene.
Purtroppo per lei, e per me, ero steso sul divano,
su quel divano tra le cui pieghe
si perdono pensieri, minuti, monete, sogni. 
E poesie.

rsk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...